IntervistePrimo PianoSerie B

Le Interviste – Marino: “Stiamo trovando la continuità, molto felice per i nostri tifosi”

Siamo felici di aver regalato finalmente una grande gioia ai nostri tifosi che ci hanno seguito in massa e personalmente la felicità è doppia, perché voglio ripagare la grande accoglienza che mi hanno riservato fin dal mio arrivo e chiedo sempre ai ragazzi di dare tutto, anche se il risultato alla fine può non sorriderci.

Una vittoria esterna che mancava da tempo e che non poteva avere giornata migliore per verificarsi che non il derby con il Livorno.
Pasquale Marino non può che essere contento ed analizzare quindi con serenità la prova dei suoi.
Mister squadra sempre più in crescita?
La squadra oggi ha proseguito nella crescita che avevamo già visto nelle ultime uscite, siamo riusciti a scendere in campo con piglio e concentrazione giusta, riuscendo a partite forte ed a portare il match dalla nostra parte“.

Più cinici che in passato anche davanti:
Abbiamo concretizzato bene le azioni create, stiamo migliorando molto anche sotto questo aspetto e personalmente sono molto contento di questo perché il lavoro che facciamo in settimana sta pagando“.

Il problema fisico di Okereke?
Aveva una contrattura che lo infastidiva ed ha preferito fermarsi, valuteremo la situazione alla ripresa degli allenamenti“.

La sosta farà bene o male?
La sosta ci consentirà di recuperare qualche calciatore che ha qualche problema e di aiutare altri a migliorare la condizione, quindi diciamo che viene nel momento giusto“.

C’è stato un momento in cui la squadra ha arretrato il baricentro, prendendo anche gol:
Siamo andati un po’ in difficoltà perché il Livorno ha cambiato sistema di gioco dopo il due a zero, ma sapevamo che avrebbero potuto cambiare in corsa, quindi durante la settimana abbiamo lavorato anche in funzione di ciò. Sul gol c’è stata una piccola disattenzione, ma siamo stati bravi a non scomporci ed a trovare subito il 3 a 1 che ci ha messo nelle condizioni di gestire l’incontro e rischiare pochissimo“.

Il 4-1-4-1 della ripresa?
Accorgimento dal punto di vista tattico per congelare l’incontro e proteggere il doppio vantaggio, visto anche chi avevo a disposizione in panchina“.

L’ammonizione di Crimi, sicuramente strana:
Il direttore di gara è stato severo, con il Cittadella Crimi aveva già fatto lo stesso gesto e non era stato ammonito, di certo però è sempre un peccato punire un atto di gioia innocuo“.

Un segnale al campionato?
Pensiamo a noi stessi, una gara alla volta, noi non abbiamo la pressione di altre piazze che hanno aspirazioni diverse dalle nostre, noi sappiamo cosa dobbiamo fare e vogliamo divertirci e divertire il nostro pubblico“.

Tanti tifosi oggi a Livorno, un campo che a noi porta fortuna:
Siamo felici di aver regalato finalmente una grande gioia ai nostri tifosi che ci hanno seguito in massa e personalmente la felicità è doppia, perché voglio ripagare la grande accoglienza che mi hanno riservato fin dal mio arrivo e chiedo sempre ai ragazzi di dare tutto, anche se il risultato alla fine può non sorriderci. A Cremona, nonostante la sconfitta, i nostri tifosi hanno intonato cori nei confronti della squadra, capendo che i ragazzi stavano dando tutto quello che avevano. Questi sono segnali importanti di un rapporto di unione che si sta consolidando partita dopo partita“.

Al rientro dalla sosta c’è il Pescara capolista:
Ultimamente affrontiamo spesso le prime della classe, speriamo di riproporre il risultato ottenuto con il Cittadella“.

Foto
Patrizio Moretti
Tags

Enrico Lazzeri

Nato a La Spezia, è il Direttore Responsabile della testata, segue lo Spezia con passione e trasporto dai primi anni '80 prima da tifoso, poi da tecnico televisivo ed infine da giornalista. Per anni Direttore di Astroradio, collabora con Tele Liguria Sud dagli anni 80, attualmente opinionista nella trasmissione Voglia di Spezia al giovedì sera.

Articoli Correlati

Commenta

Close