SPEZIA-FOGGIA: 1-0 PRODEZZA GILA, POI SI SOFFRE, MA IL SUCCESSO VALE DOPPIO

Una prodezza di Alberto Gilardino regala l'ennesimo successo interno ai ragazzi di Fabio Gallo. Ma non è stata una passeggiata, con la formazione di Stroppa che ha venduto cara la pelle.

Serie B 2017/18 – Diciottesima Giornata

8/12/2017 – ore 20.30

Stadio Alberto Picco della Spezia

Arbitro: GHERSINI di Genova – 5,5

SPEZIA

1

0

FOGGIA

(4-3-1-2)
6,5 – DI GENNARO 33
 7 – DE COL
23
6,5 – TERZI 19
 6,5 – GIANI 5
 6,5 – LOPEZ
3
 6 – MAGGIORE
25
 6,5 – BOLZONI 7
 6 – PESSINA
21
 5,5 – MASTINU
26
 7 – GILARDINO 10
 6 – MARILUNGO 39
6,5 – GALLO
All
A disposizione
BASSI 1
 MANFREDINI
43
CECCARONI
6
 6 – FORTE
9
 SOLERI 11
 AUGELLO 13
GIORGI 14
ACAMPORA 20
 6 – VIGNALI 24
MASI 28
 S.V. – GRANOCHE 29
AMMARI 42

(3-5-2)
12 TAROLLI – 5,5
31 CAMPORESE – 6
21 COLETTI – 6.5
14 MARTINELLI – 6
4 AGNELLI – 6.5 
5 VACCA – 6.5
25 GERBO – 6.5 
26 AGAZZI –
28 CELLI –
9 BERETTA –
27 FLORIANO – 5,5 
All STROPPA 6
A disposizione
33 SARRI
34 SANCHEZ
2 LODESANI
6 LOIACONO
7 CHIRICO’ – 6,5 
8 FEDATO – S.V. 
23 RUBIN – S.V. 
24 CALDERINI
30 FEDELE

Gol: 31′ GILARDINO.

Angoli: 5 – 8

Recuperi: 1‘ – 4

Note: Serata ventosa, terreno ottimo.

Spettatori: 1.360 (419 ospiti) paganti, 4.200 abbonati – incasso 12.270 + 25.143 abb.

Servizi sulla gara
TOP & FLOP della sfida del Picco
DAI UN VOTO ALLA SQUADRA
Il Pagellone di Dennis Maggiani
Intervista a Mister Gallo
Intervista ad Alberto Gilardino
Intervista a Mister Stroppa

GALLO CAMBIA L’ATTACCO E RIPRESENTA TERZI E DI GENNARO, STROPPA PASSA AL 3-5-2

Al Picco si gioca per levarsi al più presto dalle zone difficili della graduatoria in una serata ventosa ma senza pioggia.
Mister Gallo conferma il 3-4-1-2, ma cambia l’attacco, affidandosi al duo Marilungo – Gilardino, più forzata la scelta di Terzi in luogo dell’infortunato Capelli, mentre tra i pali torna Di Gennaro.
Stroppa cambia il modulo, presentando per la seconda volta in questo campionato il 3-5-2, con in avanti spazio alla coppia Beretta – Floriano.

IL FOGGIA PROVA A FARE LA PARTITA, MA E’ LO SPEZIA A TROVARE IL GOL CON GILARDINO

Pronti via ed al 4′ si rende subito pericoloso lo Spezia: dalla destra arriva il cross di De Col per Gilardino, ma il numero 10 viene trovato in posizione di offside, con la conclusione che era comunque terminata alta.
Continuano a spingere i bianchi che, quattro minuti più tardi, questa volta dalla fascia sinistra, ma l’ottimo traversone di Lopez viene parato tranquillamente da Tarolli.

Prova a rispondere il Foggia, ma i padroni di casa si difendono in maniera molto ordinata concedendo poco. Al 12′ la buona combinazione tra Mastinu e Marilungo produce solo un calcio d’angolo, grazie alla chiusura di Martinelli.

Al 19′, sugli sviluppi di un calcio d’angolo in favore dello Spezia, è Beretta ad appoggiare verso il suo portiere, anticipando gli avversari.
Dieci minuti più tardi sono ancora gli aquilotti a portarsi in avanti: Marilungo riesce a tenere in campo una palla difficile sulla linea di fondo, poi il tiro a botta sicura di Lopez viene deviato in corner dalla difesa foggiana.

Passano solo due minuti ed è Gilardino a sbloccare il risultato, grazie ad un perentorio colpo di testa sull’ottimo cross di Lopez. Inevitabile la corsa sotto la Ferrovia per l’esultanza.
Il Foggia prova la reazione al 33′, ma il diagonale di Beretta finisce a lato.

Passano sei minuti e sono ancora gli ospiti a cercare il pareggio, ma questa volta è bravo Di Gennaro a deviare in calcio d’angolo la conclusione di Agnelli.

FORCING ROSSONERO, MA LA DIFESA SPEZZINA REGGE E PORTA A CASA LA PREZIOSA VITTORIA

La ripresa inizia con i rossoneri proiettati in avanti alla ricerca del gol Ee gli uomini di Gallo costretti a difendersi senza risucire a ripartire con la giusta continuità.

Al 52′ ci prova Agnelli su calcio di punizione, ma, dopo la respinta della difesa aquilotta, la sfera si perde sul fondo.
Due minuti più tardi anche Gerbo prova il tiro dalla distanza, terminato alto sulla traversa.

Al 56′ arriva anche il tentativo di Floriano, ma la sfera termina alta.
Lo Spezia risponde al 59′ con il calcio di punizione da posizione defilata di Maggiore, troppo lungo per impensierire Tarolli.

Iniziano i cambi dei due tecnici, con Gallo che inserisce Forte per Marilungo e Vignali al posto di Mastinu, passando a specchio con gli avversari e adottando il 3-5-2.
Dall’altra parte Stroppa inserisce Chiricò che appena entarto va vicino al pareggio: Vacca con un pregevole colpo di tacco lo libera di fronte a Di Gennaro, ma la conclusione del numero 7 rossonero termina a lato.

Due minuti più tardi è provvidenziale l’uscita di Tarolli, pronto a neutralizzare il tentativo di Marilungo.
Al 67′, sul preciso cross di Agnelli, ci pesa De Col a deviare in corner una palla pericolosa sulla quale era pronto ad intervenire di testa Beretta. Un minuto più tardi, sul tiro cross del numero 9 rossonero, Vacca manca di poco l’impatto con la sfera.

Negli aquilotti dentro anche Granoche per Gilardino, mentre Stroppa termina i cambi con Fedato e Rubin.

Al 77′ tenta la conclusione dalla distanza Chiricò, ma il suo sinistro termina alto sulla traversa.
Tre minuti più tardi ci prova Fedato: Di Gennaro controlla la sfera.
All’83’ rispondono gli aquilotti con un colpo di tacco di Forte, sugli sviluppi di un calcio di punizione, ma il direttore di gara ferma tutto per posizione di fuorigioco de numero 9 bianco.

All’87’ lo Spezia va vicino al raddoppio: Granoche, dopo una serie di finte, mette in mezzo per l’accorrente Vignali, ma la conclusione del numero 24 aquilotto termina sul fondo.
Al 93′ l’ingenuità del portiere foggiano che si porta il pallone fuori dall’area con le mani, fa scaturire una punizione dal limite: il tentativo di Granoche termina però sulla barriera.

Si chiude qui un match sofferto ma portato a casa con la forza del gruppo, un gruppo che sino ad ora ha raccolto ben 20 punti tra le mura amiche, se il ruolino di marcia migliorerà anche in trasferta la parte sinistra della classifica non sarà certo un miraggio…

Voti Dennis Maggiani.

Enrico Lazzeri - © Riproduzione Riservata
enrico.lazzeri@speziacalcionews.it

Articoli Correlati


Tags assigned to this article: partitaSerie B 2017-18Spezia-Foggia


Pin It on Pinterest